Melanzane al Cioccolato

Oggi è un buon giorno per cominciare!

Archivio per il tag “zucchero”

LA DOLCEZZA CHE INGANNA

Dr. Alan GreeneI dolci piacciono a tutti (o quasi) e si fa largo uso dello zucchero anche in cibi che all’apparenza non sono dolci.
Con il dilagare dell’obesità la colpa è stata data ai grassi, specialmente di origine animale, ma le ultime scoperte hanno dimostrato che il vero colpevole è lo zucchero (anche per l’aumento del colesterolo nel sangue!).

Al programma televisivo del Dr. Oz è intervenuto Alan Greene, medico e autore di libri sull’alimentazione corretta, che ha  spiegato perchè lo zucchero è dannoso, non solo per l’aumento di peso.
Ecco alcuni punti che a me sembrano importanti:

– Innanzitutto lo zucchero è alla base di moltissime altre malattie, come per esempio l’ipertensione arteriosa. Questo avviene perchè abbassa la dose di monossido di azoto e influisce sull’acido urico nel sangue, elementi che regolano la pressione sanguigna.
– Lo zucchero causa malattie epatiche simili all’alcool perchè fa impennare l’insulina e le calorie verranno immagazzinate anche nel fegato, che diventa grasso e nella sua massa appaiono delle smagliature che si trasformano in cicatrici, perdendo sempre più la sua elasticità e la sua funzionalità (fino ad arrivare alla cirrosi epatica).
– Il fegato elabora gli zuccheri e trasforma l’eccesso in trigliceridi, che in parte si riversano come sostanza grassa nei vasi sanguigni e in parte vanno a depositarsi nell’omento, il grasso addominale. Lo zucchero è quindi responsabile anche dell’aumento del colesterolo cattivo LDL e della diminuzione del colesterolo buono HDL.
– Inoltre col tempo appare la resistenza all’insulina, cioè l’insulina non è più in grado di portare gli zuccheri alle cellule per dare energia e quindi questi si riversano nel flusso sanguigno portando al diabete e all’indurimento delle arterie.
– Lo zucchero è responsabile anche delle rughe perchè si lega alle proteine e distrugge l’elastina e il collagene e genera reazioni imfiammatorie.

La quantità massima consentita di zucchero è di 6 cucchiaini al giorno, ma dobbiamo tenere presente che lo zucchero si trova anche in salse, bibite e nella maggior parte di cibi elaborati.

Cominciate a diminuire lo zucchero, per esempio rinunciando a qualche bibita o biscotto e vedrete che col tempo i dolci vi sembreranno troppo dolci.
La vostra salute vi ringrazierà!

I GLUCIDI: UN’ENERGIA IMMEDIATA

Per poter svolgere le sue funzioni vitali, il nostro organismo ha bisogno di elementi chimici e di energia, che noi prendiamo dagli alimenti.
Grazie ai processi digestivi, gli alimenti vengono scomposti in nutrienti, cioè sostanze che il nostro organismo è in grado di assimilare. I nutrienti si dividono in 3 categorie principali: glucidi, proteine e grassi. Tutti sono ugualmente importanti per il nostro organismo.

I GLUCIDI, o zuccheri, hanno una funzione energetica. Si tratta di carboidrati semplici, cioè a rapido assorbimento, che si trovano in cibi come zucchero comune, frutta, latte, patate, prodotti da forno, gelati, marmellate ecc., e di carboidrati a lento assorbimento, come pane, pasta, cereali, riso (preferibilmente integrali) e legumi.
I cereali forniscono anche la fibra, indispensabile per il buon funzionamento del transito intestinale.
I legumi contengono carboidrati e fibra, ma anche proteine di un buon valore biologico. Insieme ai cereali formano una combinazione paragonabile alle proteine animali, con il vantaggio che sono prive di colesterolo. Devono però essere consumati in sostituzione di una parte di glucidi come pasta, patate o riso.

Una dieta bilanciata non deve eliminare i carboidrati, che sono una fonte di energia più immediata.
La proporzione ideale è di circa il 50% dell’aporto calorico giornaliero, distribuito durante la giornata.

Navigazione articolo