Melanzane al Cioccolato

Oggi è un buon giorno per cominciare!

Archivio per il tag “Vitamina B”

FRAGOLE – PERCHE’ FANNO BENE

fragoleLe fragole sono un dono della natura che non dobbiamo perdere: sembra che siano tra i primi 10 alimenti più ricchi di antiossidanti esistenti in natura!
Una leggenda narra che le fragole si mangiavano durante le festività in onore del dio Adone, di cui la dea Afrodite era innamorata. Alla morte di Adone la dea pianse disperatamente e quando cadevano a terra, le sue lacrime si trasformavano in piccoli cuoricini rossi (fragole).
A parte il fascino delle leggende, questi piccoli e profumati frutti hanno moltissime proprietà benefiche per l’organismo:
– Come tutti i frutti di bosco, le fragole contengono significanti quantità di flavonoidi come antociani, quercetina e acido ellagico, che sono potenti antiossidanti in grado di prevenire l’apparizione del cancro.
– Le fragole contengono degli enzimi che stimolano il metabolismo, aiutando così a bruciare il grasso corporeo. In più, come tutti i frutti di bosco, mantengono basso il livello di zuccheri nel sangue, che è un altro “trucco” per perdere peso. Infatti nella sua dieta il Dr. Joel Fuhrman raccomanda di mangiare frutti di bosco tutti i giorni.
– Le fragole contengono pectina, una fibra solubile che a contatto con i liquidi aumenta di volume e diventa una massa gelatinosa che facilita il transito intestinale e trascina con sè le tossine e il colesterolo.
– Sono rinfrescanti, diuretiche e depurative e sono d’aiuto in caso di gotta e malattie reumatiche.
– Sono remineralizzanti (contengono sodio, fosforo, magnesio, potassio, calcio, zolfo e iodio).
– Contengono molta vitamina C, vitamine del gruppo B, vitamina E e K, antiossidanti che contrastano i radicali liberi.
– Le fragole aiutano anche la salute dei nostri denti, perché contengono xilitolo.
– Si usano anche esternamente, per curare la nostra pelle. Essendo ricche di vitamina C, aiutano la produzione di collagene e rendono la pelle più tonica. Basta schiacciarle e applicare la polpa sulla pelle pulita, lasciare in posa per 15 minuti e sciacquare con acqua tiepida (avrete anche un bel colorito roseo!).
– Le foglie e la radice delle fragole hanno proprietà medicinali, per esempio gli infusi o i decotti aiutano la digestione oppure si possono usare per la cura della tonsillite con gargarismi ad azione antibatterica.
– Sembra che le fragole stimolino anche il rilascio di serotonina nel sangue, regalandoci il buonumore.
– L’acido folico in esse contenuto ha un’azione rigenerante e previene l’invecchiamento cellulare.

E’ importante consumare le fragole quando è la loro stagione, perché più ricche di proprietà nutritive.
Io consiglio di farvi anche un po’ di scorta, congelandole: potrete godere così a lungo dei loro benefici e della loro bontà 🙂

 

SALUTE E BELLEZZA CON LE BANANE

banane-1In passato i nutrizionisti sconsigliavano le banane a chi voleva dimagrire perché considerate caloriche (65 calorie per 100 grammi).
Studi recenti hanno dimostrato che possono addirittura aiutare a dimagrire!
Ricerche effettuate dall’Istituto di Psicologia in Austria su 5000 pazienti hanno dimostrato che lo stress da lavoro rende le persone obese, perché la fame nervosa le induce a mangiare cibi ipercalorici. Consumando una banana, il desiderio di cibo si attenua, perché contiene potassio e vitamina B, che calmano il sistema nervoso e fanno passare la fame emotiva.
Le banane sono un valido aiuto contro la depressione perché sono ricche di triptofano, una proteina che il nostro corpo converte in serotonina,” l’ormone della felicità” e la vitamina B6 di cui le banane sono ricche regola il livello di zuccheri nel sangue, evitando così gli sbalzi d’umore.
Le banane sono ricche di zuccheri (saccarosio, fruttosio e glucosio) e fibre, per cui saziano e danno un’energia immediata, specialmente quando arriva una “debolezza” durante la mattina.
Due banane danno energia per 90 minuti di allenamento, facendole diventare il frutto preferito degli atleti.
Oltre il potere energizzante, le banane possiedono altre proprietà benefiche, per esempio aiutano a prevenire l’anemia: le banane sono ricche di ferro e stimolano la produzione di emoglobina.
Ricche di potassio e povere di sodio, le banane regolano la pressione del sangue e aiutano a prevenire l’ictus e altre malattie cardiovascolari.
Le banane migliorano le capacità intellettive. Uno studio effettuato su 200 studenti ai quali sono state somministrate banane ai pasti e come spuntino ha dimostrato che questo frutto, grazie al potassio di cui è ricco, facilita la concentrazione allo studio.
La consistenza morbida e liscia fa della banana un alleato nei disturbi gastrointestinali. Infatti la polpa crea come un rivestimento protettivo sulle pareti dello stomaco e riduce l’irritazione. In più ha un naturale effetto antiacido e la fibra che contengono regola il transito intestinale.
Sembra che le banane abbiano anche fantastiche proprietà antitumorali, che aumentano con la maturazione, quindi consumatele belle mature!
Le banane hanno anche altri utilizzi empirici. Per esempio un frullato di banana, latte e miele aiuta ad attutire gli effetti di una sbornia: la banana calma lo stomaco e con il miele riequilibra il livello di zuccheri nel sangue. Il latte calma e reidrata.
La buccia di banana (dalla parte interna) strofinata su una puntura di zanzara riduce il gonfiore e calma il prurito.
In più le banane schiacciate possono sostituire parte delle uova o del burro nelle vostre torte e fanno ridurre anche la quantità di zucchero da utilizzare, perché sono naturalmente dolci.

Le banane sono anche alleate della bellezza!
Strofinando la buccia (dalla parte interna!) sui denti, otterrete un effetto sbiancante economico e non aggressivo.
Anche la nostra pelle può trarre giovamento dalle banane.
Ecco una maschera antirughe:
Mescolate 1 banana, 2 cucchiai di panna da montare, 1 cucchiaio di farina d’avena, 1 cucchiaio di miele e poca acqua o acqua di rose, quanto basta per ottenere una crema. Stendetela sul viso e lasciate in posa per 30 minuti. In questo intervallo cercate di stare distese e rilassate, magari con un po’ di musica soft. Risciacquate il viso con acqua tiepida e applicate la vostra crema preferita.
Avrete una pelle morbida e luminosa!

 

 

 

CAUTELA CON LE BEVANDE ENERGETICHE

bevande energeticheSpesso per far fronte a impegni che richiedono molta energia oppure quando si pratica molto sport si ricorre a bevande energetiche.
Nel suo show televisivo, Dr. Oz con la collaborazione di Samantha Heller, nutrizionista esperta in stile di vita salutare, e  Keri Peterson, specializzata nella prevenzione delle malattie, ha voluto metterci in quardia dagli effetti nocivi che queste bevande possono avere.
La caffeina dà dipendenza e si può arrivare a un sovradosaggio senza accorgersi. Un eccesso di caffeina può provocare nervosismo, irritabilità o tacchicardia e può innalzare la pressione. Inoltre può provocare una iperattività cerebrale, che a lungo andare può compromettere la capacità di memorizzare.
Samantha Heller parla di danni al fegato, insufficienza renale, problemi cardiaci e persino convulsioni.
In più – sostiene Keri Peterson – non ci sono studi scientifici a dimostrare che le bevande energetiche sono veramente sicure.
Le bevande energizzanti sembra che rendano più efficienti, ma potrebbero avere effetti collaterali ai quali non si pensa. Spesso contengono altre erbe con le stesse proprietà della caffeina o che ne esaltano l’effetto, come il guaranà, yerba mate e il ginseng e non si hanno dati in grado di chiarire gli effetti che possono avere in associazione alla caffeina.
Un seme di guaranà contiene il doppio di caffeina di un chicco di caffè, quindi i prodotti che lo contengano possono portare a un sovradosaggio di caffeina.
Il ginseng aumenta la potenza del cervello solo se si assumono più di 200 mg, ma la maggior parte delle bevande non contiene questa quantità. Inoltre il ginseng può interferire con gli anticoagulanti.

Oltre la caffeina, le bevande energetiche contengono in quantità massicce 8 vitamine del gruppo  B, e non sappiamo che effetti possono avere in associazione con i farmaci, se assunte in dosi massicce. In generale la vitamina B non è tossica perchè è idrosolubile e si disperde attraverso l’urina e il sudore, ma queste vitamine non aumentano l’energia, a meno che non ci sia una carenza. In alcuni casi, però, un suo eccesso può causare problemi.
La vitamina B3 (niacina), per esempio, se assunta in grandi quantità può provocare problemi alla vista, al fegato, allo stomaco e gonfiori al viso. Sembra che nelle bevande ci sia il 150% della dose giornaliera raccomandata. Allo stesso modo la vitamina B6 in eccesso può dare insensibilità o formicolio agli arti.
La maggior parte di noi assume vitamine del gruppo B a sufficienza attraverso l’alimentazione.

Lo zucchero è un altro ingrediente delle bevande energetiche: 14 cucchiaini per lattina (una bomba calorica). Sapendo che non dovremmo consumare più di 6 cucchiaini di zucchero al giorno, abbiamo motivo di preoccuparci.
Alcune bevande contengono dolcificanti artificiali, ancora meno salutari (post precedente Falsi amici: gli zuccheri dietetici).
Bevendo questo prodotto si sente più energia perchè entrano in circolo gli zuccheri. L’insulina subisce un’impennata, ma presto precipita, insieme con la nostra vitalità.
Il corpo ha bisogno di un apporto energetico più stabile per funzionare al meglio.
Questi prodotti non sono dannosi, ecceto per il sovradosaggio di caffeina o l’interazione farmacologica, ma non devono essere consumati regolarmente.
Le bevande energetiche sono concepite per situazioni di emergenza: danno una sferzata di energia quando c’è bisogno, ma anche in questi casi bisogna essere consapevoli degli eventuali effetti collaterali.
Per evitare gli effetti dell’astinenza, è bene diminuire gradatamente la dose di bevande energetiche, sostituendole con forme più leggere di caffeina, per esempio il tè bianco, ricco di antiossidanti.

Navigazione articolo