Melanzane al Cioccolato

Oggi è un buon giorno per cominciare!

Archivio per il tag “succo di limone”

RIMEDI NATURALI PER UNA PELLE ELASTICA E LUMINOSA

Dopo le vacanze, in cui la nostra pelle è stata messa a dura prova (troppo sole, troppe creme solari che l’hanno soffocata, cloro, sabbia, acqua di mare, sudore, polvere ecc.), è arrivato il momento di aiutarla a ripristinare la sua elasticità e la sua luminosità.

Per prendersi cura della pelle non sono necessari prodotti costosissimi, in casa abbiamo sempre qualche ingrediente con cui si possono fare delle ottime maschere per il viso e il collo.
Eccone alcune:

– Maschera tonificante: mescolare 1 tuorlo d’uovo con 2 cucchiaini di olio d’oliva e stendere sul viso e collo. Aspettare 20 minuti circa, possibilmente distesi e rilassati, poi risciacquare con acqua tiepida e applicare la crema preferita.

Maschera contro arrossamenti della pelle: mescolare 1 cucchiaio di succo di cetriolo con 1 cucchiaio di latte, 1 bianco d’uovo sbattuto a neve e qualche goccia di acqua di rose. Versare il composto su una garza in doppio strato e appoggiare sul viso. Attendere 20 minuti e risciacquare.

– Maschera contro pori dilatati: far bollire qualche prugna rossa, schiacciarla e mescolarla con qualche goccia di olio di mandorle dolci. Stendere la crema ottenuta sul viso e attendere 20 minuti, poi lavare con acqua di rose.

– Allo stesso scopo si possono mescolare tè nero concentrato e succo di limone e tamponare la pelle per qualche minuto.

– Maschera depurativa: mescolare 1 cucchiaio di miele con 1 cucchiaio di succo di limone e applicare sulla pelle pulita. Dopo 30 minuti allontanare la maschera con acqua di rose o infuso di rosmarino.

Maschera contro le occhiaie: frullare 3 cucchiai di prezzemolo fresco e 2 cucchiai di yogurt bianco. Stendere la crema ottenuta sotto gli occhi e lasciare agire per 20 minuti, possibilmente rilassati. La maschera comincia a indurirsi. Rimuoverla delicatamente con acqua tiepida, poi applicare la crema idratante.

IL FEGATO, LA NOSTRA CENTRALE DEPURATIVA

imagesCASKYD5NIl fegato è il nostro organo più grande. Pesa 1,5 kg.  Sarà per questo che è spesso chiamato in causa: se sei coraggioso si dice che hai fegato, se sei invidioso stai “rosicando” e sembra che sempre sul fegato vadano a finire le conseguenze… Anche la mitologia greca l’ha preso di mira: Prometeo, punito dagli dei perché aveva rivelato agli uomini il segreto del fuoco,  è stato incatenato a una roccia e ogni giorno un avvoltoio veniva a cibarsi del suo fegato, che puntualmente ricresceva, prolungando lo strazio.
Non so (ancora) per quale motivo il fegato ha attirato tanta attenzione, ma so che è un organo estremamente importante per il nostro organismo, perché lotta notte e giorno per filtrare tutte le tossine che gli diamo, più o meno consapevolmente.
Le principali arrivano dalla nostra dieta. Anche seguendo un’alimentazione sana, il fegato trova delle tossine da espellere e lo fa instancabilmente. I dolci, i grassi di origine animale, l’alcol e le medicine che assumiamo appesantiscono il nostro fegato e lo costringono a un superlavoro. Col tempo non è più in grado di svolgere bene il suo lavoro e arrivano delle malattie come diabete, fegato grasso, cirrosi ecc.
Per questo è importante prendersi cura del fegato prima che si ammali. Anche quando si comincia una dieta dimagrante si parte dalla depurazione del fegato, perché un fegato sano svolge meglio le sue funzioni metaboliche.
Una disintossicazione del nostro organismo, e in particolare del fegato, prevede l’eliminazione dei cibi di origine animale (troppo ricchi di grassi saturi e di sostanze inquinanti con cui gli animali sono venuti in contatto), per almeno qualche giorno. In questo periodo l’alimentazione dovrà essere a base di vegetali, specialmente crudi.
Il Dott. Fuhrman suggerisce i funghi al posto della carne (vedi post). I fagioli sono indicati in questo periodo, perché ricchi di proteine e di carboidrati buoni. I porri e le cipolle stimolano la diuresi, facilitando l’eliminazione delle tossine.  I frutti di bosco sono preziosi, perché ricchissimi di antiossidanti.

Anche Dr. Oz suggerisce alcuni rimedi per aiutare questo nostro organo vitale:
– Al mattino, al risveglio, bere un bicchiere d’acqua calda con succo di limone e due spruzzi di salsa piccante. La vitamina C del limone contiene antiossidanti, che aiutano il fegato a depurarsi e la capseicina della salsa piccante accelera il metabolismo, affrettando questo processo.
– Mangiare almeno 3 porzioni di verdura amara alla settimana, come rucola, indivia, spinaci e crucifere (broccoli, verza, cavolfiore, cavolini di Bruxelles ecc.). Le verdure amare aiutano il fegato a disintossicarsi perché aumentano la produzione di bile, che viene espulsa insieme alle tossine.

Per aiutare ulteriormente il vostro fegato a disintossicarsi, potete prendere un estratto di cardo mariano oppure di carciofo, che trovate in erboristeria o in farmacia.

Navigazione articolo