Melanzane al Cioccolato

Oggi è un buon giorno per cominciare!

Archivio per il tag “noci”

DALLA NATURA RIMEDI ANTICANCRO

MIGUEL - WIN_20140905_153429Durante lo show televisivo del Dr. Oz è intervenuto  Andrew Zimmern, uno studioso degli alimenti, chef, scrittore e noto personaggio di spettacolo. Secondo i suoi studi  ci sono alcuni alimenti in grado di prevenire e combattere il cancro:

– Aloe vera. Ricco di minerali come rame, manganese e selenio e vitamine come C, E, B2 e B6, l’aloe ha proprietà antinfiammatorie, antisettiche e antibatteriche. Previene l’invecchiamento cellulare. Si trova sotto forma di gel racchiuso in perle oppure sotto forma di succo. Il succo ha un sapore amarognolo, quindi si può aggiungere ad altro succo di frutta per renderlo più gradevole.

– Bottarga. Viene prodotta specialmente in Sardegna. Contiene acidi grassi buoni Omega 3, un potente antiossidante.

– Ficchi d’india. Contengono fibre solubili che controllano l’indice glicemico e danno un senso di sazietà. Hanno potere depurativo e disintossicante e per queste sue proprietà sono un valido aiuto nelle diete dimagranti.

– Noci. Sono ricche ci grassi buoni Omega 3, di Vitamina E e di selenio, antiossidanti che proteggono dall’invecchiamento cellulare.

Dr. Oz ha suggerito alcune associazioni di alimenti che lavorano in sinergia per la prevenzione e la cura di alcuni tipi di cancro:

– Petto di polo e broccoli. Il pollo contiene selenio, un importante antiossidante. Inoltre contiene vitamine, per esempio C, A ed E, antiossidanti e antinfiammatorie. I broccoli sono considerati antitumorali per via di una sostanza chiamata sulforafano e del betacarotene di cui sono ricchi, in grado di bloccare le cellule tumorali. Inoltre contengono potassio e aiutano a tenere sotto controllo la pressione arteriosa. Questa combinazione di alimenti aiuta a combattere la leucemia e altri tipi di tumore.

– Avocado e salsa di pomodoro. La salsa di pomodoro contiene licopene, un potente antiossidante. I grassi buoni Omega 3 dell’avocado aiutano l’assorbimento del licopene. Questa combinazione aiuta nella prevenzione o la cura del cancro al polmone o alla vescica. Alla pasta al pomodoro si può aggiungere qualche fetta di avocado.

– Cipolla gialla e curcuma. La cipolla ha proprietà diuretiche e depurative e aiuta l’eliminazione delle tossine dall’organismo. Inoltre stimola il sistema immunitario. Ricca di antiossidanti come antocianine e flavonoidi, specialmente quercetina, la cipolla protegge le cellule dalla degradazione ossidativa. La curcuma contiene curcumina, un antiossidante antitumorale per eccellenza. Questa associazione previene il cancro al colon e dell’apparato gastrointestinale.

– Crescione e salmone. Il crescione inibisce lo sviluppo delle cellule tumorali e il salmone è ricco di grassi buoni Omega 3, antiossidanti e antinfiammatori.

PRENDI PESO? FORSE E’ COLPA DELLA TIROIDE

untitled (3)La tiroide è una ghiandola che si trova alla base del collo (sul davanti!). Se palpiamo con le dita sotto il pomo d’Adamo e sentiamo qualcosa che non siano gli anelli della trachea, può darsi che la tiroide sia un po’ ingrossata ed è meglio fare una chiacchierata con il medico.
Il ruolo della tiroide è di produrre ormoni che trasformano il grasso in energia. A volte questa ghiandola non riesce più a produrne a sufficienza, nonostante i suoi sforzi (che la fanno ingrossare). Se non viene utilizzato il grasso per darci energia, ecco che rimane o addirittura si deposita sul corpo, appesantendo la nostra figura.
Pensateci, se negli ultimi 2 anni avete preso inspiegabilmente 5-7 Kg!
Altri sintomi sono una stanchezza ingiustificata e la secchezza e la fragilità dei nostri capelli.
Dr. Oz ha suggerito un test da fare per verificare il funzionamento della nostra tiroide: la mattina, prima di alzarsi dal letto, mettere il termometro sotto la lingua e misurare la temperatura. Si dovrebbe controllare per più giorni, per stabilire una media. Se la temperatura rilevata è inferiore a 36,5° C significa che la tiroide è un po’ pigra e sarebbe bene fare ulteriori accertamenti.
Per mantenere il buon funzionamento della tiroide, si dovrebbe usare del sale iodato, in quantità moderata, e consumare cibi ricchi di selenio (funghi, noci, noci brasiliane ecc.), per almeno due volte alla settimana.

Siate onesti, però, non date la colpa alla tiroide per i vostri festini! 🙂

DIMAGRIRE CON LE NOCI

Dott Oz  (che, devo ammettere, esercita un certo fascino su di me al momento), nel libro  You On A Diet  consiglia di fare lo spuntino di metà mattina e quello di metà pomeriggio con frutta secca.
Lui suggerisce di preparare in anticipo dei pacchettini con circa 20 grammi di frutta secca e di portarli nella borsa, in modo che quando abbiamo un vuoto allo stomaco non ci buttiamo su una merendina, ma  consumiamo le nostre noci o mandorle.
La frutta secca, ricca di grassi insaturi (buoni per l’organismo), ha un  potere saziante ed è indicata, dice Dott. Oz,  anche per spezzare la fame quando si seguono diete dimagranti, mangiandone una manciatina 20 minuti prima del pasto.
Bisogna aggiungere che la frutta a guscio non contiene colesterolo, ma anzi, contiene acidi grassi Omega 3 che contribuiscono a diminuire il colesterolo cattivo LDL senza ridurre quello buono HDL, protegge le arterie, diminuisce il rischio di malattie cardiovascolari, contiene melatonina, un potente antiossidante con proprietà banefiche per la salute cerebrale, è ricca di proteine, fibre e vitamine.
Le noci hanno anche proprietà digestive e diuretiche e aiutano la rigenerazione delle cartilagini.
Via libera quindi alla frutta secca, ma con un po’ di contegno 🙂

Navigazione articolo