Melanzane al Cioccolato

Oggi è un buon giorno per cominciare!

Archivio per il tag “mal di schiena”

ANTIDOLORIFICI NATURALI

ciliegieLa nutrizionista Ashley Koff, ospite nel programma del Dr. Oz, ci insegna alcuni rimedi naturali contro il dolore. Prima che inventassero i farmaci, spiega, c’era solo il cibo. I cibi funzionano da sempre e molti medicinali derivano dalle conoscenze legate al cibo.
Ecco alcuni rimedi che hanno il pregio di agire con la stessa intensità dei farmaci, ma non hanno gli effetti indesiderati che questi ci lasciano molto spesso:

Male alle articolazioni: per questo tipo di dolore non c’è nulla che funzioni meglio delle ciliegie, che agiscono come l’aspirina. Hanno gli stessi effetti di un farmaco, con il vantaggio di non presentare alcun effetto collaterale. Le ciliegie contengono dei fitonutrienti vegetali, che si comportano come dei potenti antinfiammatori. Questi sono legati al colore dei frutti: più il colore è scuro e più fitonutrienti contengono. Bastano 20 ciliegie al giorno per avere i benefici degli antinfiammatori. Si possono consumare anche surgelate oppure del succo in alternativa. Il succo è più ricco di fruttosio, quindi bisogna tenere sotto controllo la quantità da consumare, altrimenti si incrementa l’infiammazione causata da troppi zuccheri.

Mal di testa: il mal di testa è spesso causato da un problema di contrazione muscolare e bisogna cercare cibi naturali che abbiano un potere distensivo. Nel 50% dei casi il mal di testa o emicrania sono causati da una carenza di magnesio. La Tahina, una salsa (o burro) di sesamo, è una preziosa fonte di magnesio, che ha una doppia azione: rilassante sugli spasmi muscolari e calmante sulla chimica del cervello.
Bastano due cucchiai al giorno per alleviare questo tipo di disturbo.

– Mal di schiena: questo tipo di disturbo è il risultato di un’infiammazione. La papaya contiene un enzima chiamato papaina, che ha effetti medicinali antinfiammatori. Il suo colore arancione ci dice che è ricca di vitamine A e C, potenti antiossidanti che riducono lo stress ossidativo. La quantità da mangiare al giorno per ottenere l’effetto antinfiammatorio è della grandezza di un pugno medio. Si può consumare anche surgelata.

Questi rimedi sono un toccasana per il cuore, per la pelle e per la salute in generale.
Il cibo può diventare la nostra medicina e, dal momento che non dà effetti collaterali, forse è meglio acquistare alimenti di qualità anziché medicinali o integratori!

Annunci

RIMEDI NATURALI PER IL DOLORE

dolori

Ormai la medicina alternativa sta facendosi avanti a grandi passi, anche perchè le medicine tradizionali danno spesso degli effetti collaterali, così cerchiamo dei rimedi naturali ai nostri disturbi.

Dr. Oz ha suggerito nel suo show alcuni adatti ad alleviare il dolore:

Mal di schiena: zenzero – aggiungere 1 cucchiaino in polvere o grattugiato a ogni bevanda. Contiene gingeroli, con proprietà anti infiammatorie.
In alternativa assumere 300 mg di BOSWELLIA.

Dolori articolari: minerali di alga rossa, ricche di calcio e magnesio.
Prendere 2,4 mg al giorno.

Mal di denti: mettere del sale su uno spicchio d’aglio, metterlo sul dente che duole e mordere finchè rilascia il succo, oppure fare una pasta con una testa d’aglio e mezzo cucchiaino di sale e metterla sul dente. Contiene allicina, un antimicrobico e il sale disidrata la zona e riduce il dolore.

Sinusite: canto senza parole (humming). Nei nostri seni nasali c’è un gas chiamato ossido nitrico. Lo humming apre i seni nasali e previene le infezioni. Bisogna praticarlo per 1 ora. Aumenta la produzione del gas di 15 volte. Fa vibrare le membrane sinusali, stimolando il  rilascio di ossido nitrico, che a sua volta permette un maggior passaggio dell’aria.

Joseph Mercola, esperto in medicina altrernativa, suggerisce rimedi naturali per altre patologie:

Tumori benigni della pelle: pomata a base di estratto di melanzana.  Le cellule cancerose possiedono dei ricettori specifici che l’estratto di melanzana riesce ad annientare, perchè è una sostanza nociva per loro, ma non danneggia le cellule normali.

Accumulo di mercurio: a volte si soffre di disfunzioni cognitive e affaticamento, che possono provenire dal mercurio che inquina il nostro organismo in vari modi. L’aria che respiriamo contiene mercurio perchè circa la metà della nostra elettricità è generata dalla combustione del carbone, che contiene mercurio.
Un’altra fonte di inquinamento è l’alimentazione, per esempio attraverso il pesce. I pesci grossi ne accumulano di più perchè si cibano di pesci più piccoli che hanno accumulato mercurio. Per questo è meglio limitare il consumo di pesci di grande taglia, come il tonno, a due volte alla settimana. Alcune aziende commercializzano tonno di piccola taglia, che dovremmo preferire.
Un’altra fonte di inquinamento da mercurio sono le otturazioni dentali, quelle che hanno un colore scuro. Per disintossicarci è indicato un integratore a base di un’alga di acqua dolce, chiamata Chlorella, che è in grado di assorbire il mercurio, che viene poi espulso dal nostro organismo per via naturale. Si devono prendere da 1 a 5 pillole di Chlorella, a stomaco pieno.
Anche prezzemolo, coriandolo e menta sono in grado di eliminare il mercurio.

LO YOGA PER IL CORPO, LA MENTE… E LA CICCIA

Lo yoga diventa sempre più popolare anche nel mondo occidentale. Nasce in India e in sanscrito “yoga” significa “unione”, riferendosi all’unione tra corpo, mente e spirito.

Ci siamo abituati ad associare lo yoga all’immagine di una persona seduta con le gambe incrociate, con gli indici e i pollici uniti, che medita, ma lo yoga è molto di più.
Innanzitutto chiunque lo può praticare, fino a tarda età, perché non richiede attrezzature e abbigliamento particolari e si può adattare a tutte le condizioni fisiche.
Ecco alcuni benefici di questa disciplina:
– Accresce la flessibilità delle articolazioni e la mobilità del corpo e si può affiancare ad altri sport, per migliorare le prestazioni.
– Gli esercizi yoga si concentrano sui cicli inspirazione/espirazione e sulla respirazione con l’impiego del torace o dell’addome, che insieme alle posizioni da assumere partecipano allo “svuotamento” della mente (dalle preoccupazioni e dallo stress), con effetti positivi per chi è soggetto all’ansia e agli attacchi di panico.
– Per lo stesso motivo si raggiunge uno stato di calma e serenità, che aiuta contro l’insonnia. Praticare 20 minuti di yoga aiuta a dormire meglio, qualcuno lo fa anche nel cuore della notte 🙂
– La respirazione, che è parte fondamentale dello yoga, aiuta a ossigenare ogni cellula del nostro corpo, rendendo la mente più limpida e la pelle più luminosa. Inoltre il movimento della respirazione massaggia continuamente gli organi interni, favorendo il drenaggio delle tossine.
– Gli esercizi di yoga fanno lavorare i muscoli e salvaguardano la nostra massa muscolare e la densità ossea.
– Mantiene elastica la colonna vertebrale e con il suo allungamento si crea il giusto spazio tra i dischi intervertebrali. In più si attenuano le contrazioni muscolari dovute a tensione o posture scorrette, con benefici per chi ha mal di schiena.
– La concentrazione per effettuare correttamente gli esercizi o la respirazione è un buon esercizio per allenare la nostra concentrazione in generale e per i riflessi.
– Lo yoga aiuta a migliorare l’equilibrio, che col passare degli anni potrebbe subire qualche … “caduta” 🙂
– Il rilassamento psicofisico dello yoga dà benefici anche per problemi di fertilità, durante la gravidanza e durante il parto.
– Ho lasciato per ultimo un quesito che si pongono in tanti: lo yoga fa dimagrire? Sembrerebbe di sì, perché gli stimoli che dai al corpo si riflettono anche sulla mente, e sappiamo che dimagrire (o ingrassare) è strettamente collegato con la mente. Gli esperti dicono che quando cerchi di metterti in una certa posizione e non riesci a causa di “rotolini”, l’attenzione alle sensazioni fisiche stimolano il corpo a eliminare gli “ostacoli”. Inoltre, come diciamo spesso, quando si raggiunge un certo equilibrio e serenità mentale non si è più soggetti a fame nervosa e depressione che si cerca di attenuare con cibi consolatori.
– Un’ultima curiosità: un medico indiano, Dr. Medan Kataria, ha introdotto nello yoga l’esercizio della risata: le persone si riuniscono in un posto appropriato e cominciano un coro di fragorose risate. Ridere fa bene, si sa, perché fa aumentare le riserve di ossigeno nel corpo e nel cervello, aumentando di conseguenza l’energia e l’efficienza. Al contrario di quello che ho sempre pensato, sembra che il corpo non sappia distinguere tra una risata spontanea e una indotta e si ottengono gli stessi benefici.

Se volete vedere e provare qualche esercizio di yoga, qui trovate una routine chiamata Saluto al Sole A, che l’insegnante di yoga Romina Rossi ha registrato per noi.

Ridere non conosce confini, non fa distinzione di razza, credo religioso o colore ed è un LINGUAGGIO UNIVERSALE che può unificare il mondo (Madan Kataria).

Navigazione articolo