Melanzane al Cioccolato

Oggi è un buon giorno per cominciare!

Archivio per il tag “arachidi”

ARRABBIATO? MANGIA CHE TI PASSA!

MIGUEL - WIN_20140831_151646L’abbiamo fatto tutti: ci siamo buttati sui pasticcini o sulla cioccolata nei momenti di sconforto, ma abbiamo registrato “effetti collaterali” sulla bilancia. Non mi riferisco, quindi, ai cibi consolatori soliti, che sono causa di sovrappeso e obesità. Mi riferisco a cibi salutari, ricchi di sostanze che si comportano come medicine sul nostro organismo. Sempre di più si va verso la prevenzione dei disturbi con metodi naturali, che troviamo nella nostra cucina. Alcuni ci aiutano a sentirci più energici, altri ci aiutano a calmarci.
La dietologia Frances Largeman-Roth, esperta in nutrizione e autrice di molti libri, in qualità di ospite nello show del Dr. Oz ci dà alcuni consigli su come usare il cibo per sentirci calmi e tranquilli. Ecco una giornata tipo:

Colazione. Iniziare la giornata con un kiwi. Il kiwi contiene vitamina C, l’antiossidante più potente che c’è in natura, ma che noi non possiamo produrre, dobbiamo assumerla con il cibo. Si può aggiungere allo yogurt o ai cereali della colazione, ma va tagliato all’ultimo momento, perché la luce e il calore distruggono la vitamina C. (per conoscere tutte le proprietà benefiche del kiwi leggi il post).

– Snack di metà mattina. Anziché i dolcetti al bar o le merendine alla macchinetta, tirare fuori dalla borsa (o tasca) il nostro sacchettino di semi di zucca. I semi di zucca regolano il livello di glucosio nel sangue. Inoltre contengono molto magnesio, che controlla e mantiene stabile la pressione sanguigna, aiutandoci a prevenire malattie cardiovascolari.
Si possono consumare anche mescolati ad altri semi e frutti a guscio, come faccio io, oppure usarli macinati per impanare il pesce (al posto del pangrattato), cospargerli sull’insalata o aggiungerlo ai vostri muffin o al pane fatto in casa.

Pranzo.Consumare orzo in alternativa a pasta o riso. L’orzo ha un effetto benefico sul livello di glucosio nel sangue, perché contiene zuccheri a lento rilascio e non dà picchi di insulina e il calo di zuccheri che segue. Andrebbero consumate 3-4 porzioni alla settimana. Si può cucinare per tutta la settimana e tenerlo in frigorifero.

Snack di metà pomeriggio. Fare uno snack con popcorn e arachidi. Le arachidi contengono folati, che aiutano a produrre serotonina, l’ormone che fa felice il cervello. Il popcorn contiene zuccheri a lento rilascio. Una tazza di popcorn e 30 g di arachidi sono la porzione ideale.

Cena. Per la cena Frances Largeman-Roth suggerisce di usare peperoncino sulle nostre pietanze. Il peperoncino contiene capsaicina, che aiuta il corpo a produrre endorfine, che annullano lo stress e ci fanno andare a letto tranquilli.

So che non è così semplice come sembra, ma sono alimenti sani, che hanno effetti benefici sul nostro organismo e non hanno “effetti collaterali” 🙂

Leggi anche “Sai perché sei arrabbiato?”, che può aiutarti a controllare le tue emozioni.

BURRO DI ARACHIDI

Oggi ho fatto il burro di arachidi! Ho un debole per questo alimento da molti anni, da quando lo vedevo consumare nei film americani.
Mi faceva gola e non riuscivo a trovarlo, ma un giorno mio figlio me l’ha portato da Londra.
Poi lui, che ama fare gli esperimenti, ha provato a farlo in casa e da allora non ho più bisogno di comprarlo.
La bellezza di farselo da soli é soprattutto perchè così è privo di conservanti, coloranti, olio aggiunto, zucchero oppure troppo sale.

La sua realizzazione è semplicissima:
Sbucciate le arachidi.
Frullate le arachidi pulite finchè diventa una farina più o meno fine, a piacimento.
Se desiderate un burro dalla consistenza più granulosa tenete da parte un po’ di arachidi quando sono ancora tritate grossolanamente.
Continuando a frullare, a un certo punto la farina diventa cremosa.
Sarà calda e abbastanza morbida, ma dopo che si sarà raffreddata avrà una consistenza più solida.
A questo punto aggiungete la farina tenuta da parte, regolate di sale  e mescolate bene. Se desiderate un burro dalla consistenza più omogenea, frullate subito l’intera quantità di arachidi.

A me sembra delizioso e va bene per la colazione o per un sano spuntino perchè le arachidi sono un alimento nutriente ed energizzante: 100 grammi di arachidi contengono  30 g di proteine e 45 g di grassi benevoli, come oli saturi  stearico e palmitico, oli monoinsaturi, soprattutto oleico e resveratrolo (potenti antiossidanti) e oli polinsaturi, specialmente linoleico e arachidonico, essenziali per il rinnovamento delle membrane cellulari, prevenendo l’invecchiamento. Contengono inoltre niacina, preziosa nella prevenzione dell’Alzheimer.

Le arachidi sono ricche di vitamine del gruppo B e vitamina E e di minerali come ferro, magnesio, fosforo e zinco. Inoltre sono ricche di potassio e povere di sodio, e quindi sono indicate per le diete anti ipertensione.

Una controindicazione può essere causata dalle allergie e bisogna essere sicuri di non soffrirne.

Bisogna tenere presente che hanno circa 600 calorie per 100 grammi, quindi dobbiamo fare un uso moderato.

Per vedere le fasi di lavorazione del mio burro d’arachidi potete chiedermi l’amicizia su Facebook a questo link.

Navigazione articolo