Melanzane al Cioccolato

Oggi è un buon giorno per cominciare!

Archivi per il mese di “dicembre, 2013”

COLAZIONE SALUTARE CON I WAFFLES!

waffles 2aIn questi giorni pieni di feste è lecito sgarrare, ma come possiamo arginare i danni? Ecco una ricetta per dei waffles salutari che oltre ad appagare la nostra voglia di dolce ci danno anche il giusto fabbisogno proteico, che ho preso da Cris Powell, personal trainer  autore di libri come Choose to Lose e di programmi televisivi come Extreme Makeover.

Ingredienti:
– 250 g di fiocchi d’avena
– 250 g di formaggio (cottage cheese)
– 2 uova
– 2 cucchiaini di olio d’oliva
– 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
– 1 cucchiaino di lievito in polvere.
– 150 ml di acqua

Frullare l’avena con il lievito finchè diventa polvere.
Frullare il formaggio, le uova, l’acqua, la vaniglia e l’olio finchè diventa cremoso.
Unire la polvere d’avena.
In una padella da waffles o una padella antiaderente versare il composto col waffles 1acucchiaio e formare i waffles. Se necessario aggiungere un po’ d’acqua.
Cuocere da ambo i lati per qualche minuto (a seconda dello spessore).

Spalmare i waffles con  poco sciroppo d’acero o miele e guarnire con crema al cocco e frutti di bosco.

Questa è una sana colazione, che dà le proteine necessarie per accelerare il metabolismo e tutti i nutrienti per affrontare la giornata carichi di energia.

Annunci

CIBI SOSIA PER LA LINEA

E’ difficile seguire una dieta oppure2013-12-27 13.10.28 mangiare in modo più salutare a lungo, perchè abbiamo una memoria dei cibi e, anche se siamo convinti e diligenti, riafiorano alcuni desideri quando meno ce l’aspettiamo.
Tutto parte dal cervello e, sapendo questo, la cosa migliore è cercare delle alternative che rispettino le caratteristiche dei cibi che si desiderano.
Prendiamo le patatine fritte: calde, croccanti, salate…
Si può ottenere qualcosa di molto simile utilizzando le melanzane al posto delle patate, molto meno caloriche (24 calorie per 100 grammi, contro le 77 calorie delle patate).
Io le ho preparate così:
– Ho tagliato le melanzane a bastoncino, le ho cosparse di sale e le ho lasciate riposare per almeno un’ora.
– Ho preparato in un piatto del pangrattato misto a parmigiano grattugiato.
– Ho lavato i bastoncini di melanzane e li ho passati nel pangrattato col formaggio. (Si può usane farina di mais al posto del pangrattato).
– Ho disposto i bastoncini nella teglia foderata di carta da forno.
– Ho versato un filo d’olio d’oliva sui bastoncini.
– Ho cotto nel forno a 200° per circa 15 minuti, poi ho girato i bastoncini e ho fatto cuocere per altri 15 minuti.

Sono piaciuti a tutti!
In questo modo si appaga il desiderio di patatine fritte. Possono essere un’idea anche per un aperitivo. (Si possono usare anche gli zucchini a questo scopo).
Provate!

Su Facebook trovate dei dettagli,chiedetemi l’amicizia!

COCKTAIL PER ABBASSARE IL GLUCOSIO NEL SANGUE

Questa cocktailbevanda, che è stata presentata nel programma televisivo del Dr. Oz, può essere di grande aiuto a chi ha problemi di iperglicemia, ma anche a chi eccede con i carboidrati.

Si prepara con:

– 1 bicchiere d’acqua
– 4 cucchiaini di aceto
– 1 cucchiaino di integratore di psillio (in farmacia)

Si mescola bene e si beve prima di cena.

L’aceto inibisce il desiderio di assumere zuccheri ed è un soppressore dell’appetito. Inoltre l’aceto ha altre preziose qualità: è mineralizzante e riequilibrante dell’acidità dell’organismo, è diuretico, aiuta a bruciare i grassi, ha un’azione battericida ed è indicato per il mal di gola sotto forma di gargarismi, è antinfiammatorio, protegge dalle zanzare e allevia il prurito e il bruciore in caso di puntura d’insetto.

Le fibre dello psillio rallentano la metabolizzazione degli zuccheri. Se gli zuccheri non finiscono troppo velocemente nel flusso sanguigno il livello di insulina resta basso e non si costringe il pancreas a un superlavoro.
In più lo psillio è un lassativo naturale, ma ha effetto benefico anche per la diarrea, in quanto assorbe i liquidi.
Ha un effetto emolliente e protettivo sulle mucose intestinali e rinforza le diffese immunitarie.
Per il suo effetto lubrificante è indicato in caso di intestino irritabile.  Inoltre rallenta l’assorbimento dei grassi, oltre che degli zuccheri, contribuendo alla riduzione del colesterolo cattivo e dei trigliceridi.
Lo psillio è a base di fibra e in contatto con l’acqua aumenta di volume e assume una consistenza gelatinosa e allo stesso tempo dà un senso di sazietà.

Sono espedienti intelligenti, che ci aiutano anche ad assumere meno calorie!

SEGRETI DI BELLEZZA

L’estate è già lontana, l’abbronzatura andata via, direi che è arrivato il momento di curare la nostra pelle, per arrivare alle feste fresche e luminose.
Shalini Vadhera , autrice del libro Passport To Beautyospite nel programma televisivo del Dr. Oz,  ha fatto ricerche in tutto il mondo per scoprire quali cure di bellezza usano le  donne.

Ecco alcuni suoi segreti di bellezza:

Maschera  anti age per il viso
Si mescola polvere di tè bianco, polvere di tè verde e succo di limone finchè diventa una crema che si applica sulla pelle pulita. Dopo 15 minuti si risciacqua con acqua tiepida. Lascia la pelle morbida e vellutata.
Usata molto dalle donne cinesi,  è antiossidante, antirughe, previene l’invecchiamento cutaneo, è uno scudo contro gli agenti ambientali dannosi.

Maschera purificante ed esfoliante.
Si frantumano gli acini d’uva, compresi i vinaccioli, finchè si ottiene una pappetta che si stende sulla pelle pulita. Si lascia ad agire per 15-20 minuti e si sciacqua con acqua tiepida effettuando un massaggio delicato. Gli acini d’uva contengono resveratrolo, un potente antiossidante, e portano in superficie le tossine della pelle, mentre i vinaccioli hanno un effetto abbrasivo e le allontanano. Questa maschera è indicata anche per la pelle secca.

Maschera idratante.
Si mescolano 2 cucchiai di olio di camelia bianca con un bicchierino di sakè e si stende sul viso. Si mantiene 20 minuti e si risciacqua con acqua tiepida. Questa maschera cancella l’iperpigmentazione e la pelle rimane liscia e luminosa.
Il sakè è un alcol ottenuto dalla fermentazione del riso e dicono che fa bene al cuore.
Questa maschera viene dal Giappone, è un segreto delle geishe.
Le donne giapponesi usano il sakè anche per la cura del corpo: due tazze nell’acqua calda del bagno.

Maschera contro l’acne rosacea.
Si frulla dell’ananas e si mescola con del formaggio fresco: si stende sul viso, si lascia agire per 20 minuti e poi si lava con acqua tiepida.
L’ananas contiene vitamine, soprattutto C ed è un antirossore naturale.
Il formaggio è latte allo stato solido e decongestiona la pelle rendendola più luminosa.

Maschera per pelle secca e screpolata.
Si frulla un avocado con un cucchiaino di miele e si stende sulla pelle per 10 minuti, poi si lava con acqua tiepida.
Si dovrebbe fare 3 volte alla settimana, possibilmente anche sulle mani.

Ho trovato tra i miei appunti ancora una ricetta:

-Maschera anti-età: si frullano 6-7 foglie di radicchio e mezzo cetriolo con mezzo mestolo di acqua calda.
Si setaccia il composto e si aggiunge della farina bianca (meglio ancora farina di avena), finchè si ottiene una crema. Si lascia riposare qualche minuto e poi si stende sulla pella pulita. Si lascia agire per 10-15 minuti (più la si lascia, meglio è), poi si sciacqua con abbondante acqua tiepida. Si applica la crema per il viso.

Esfoliante : Dr. Oz suggerisce di passare dell’ananas sul viso pulito, lasciarlo alcuni minuti e sciacquare con acqua tiepida. Oltre l’azione esfoliante, l’ananas è ricco di vitamina C, che è antiossidante che rallenta l’invecchiamento della pelle.

Navigazione articolo